Il nostro focus di oggi per svelarvi tutti i segreti delle 24 partecipanti agli Europei del 2021 si concentra su quella che è stata probabilmente la rivelazione dell’ultimo torneo continentale per nazionali giocato in Francia nel 2016: il Galles. Quella fortuna ed imprevedibile spedizione in terra transalpina si concluse solo in semifinale contro il Portogallo di Cristiano Ronaldo che avrebbe poi alzato il trofeo nella finale contro i padroni di casa della Francia a Parigi. Il Galles si qualifica a questi campionati europei dopo essere arrivato secondo nel proprio girone di qualificazione alle spalle della Croazia.

Fino a qualche mese fa il commissario tecnico era Ryan Giggs, storico centrocampista del Manchester United di Alex Ferguson, esonerato a seguito di uno scandalo sessuale che lo ha visto coinvolto direttamente e a cui dovrà rispondere penalmente in un processo; proprio per questo la federazione gallese, dopo averlo preventivamente sospeso per le prime tre gare di qualificazione ai Mondiali 2022, lo ha sostituito con il suo vice Robert Page, che sarà quindi il timoniere dei gallesi in questi Europei itineranti. L’esordio dei gallesi sarà il 12 giugno allo stadio Olimpico di Baku contro la Svizzera, in un girone che vede impegnate anche Italia e Turchia.

Squadra che più di altre ha tenuto i tratti distintivi del calcio britannico fatto perlopiù di fisico e corsa ma negli ultimi anni il Galles ha saputo sfornare anche talenti dal punto di vista tecnico, presenti anche in questa rosa. Un esempio è Aaron Ramsey, centrocampista in forza alla Juventus ed ex Arsenal, così come Harry Wilson, centrocampista del Cardiff. Per quanto riguarda l’aspetto caratteriale è fondamentale l’apporto di Joe Allen, in forza allo Stoke City ed ex Liverpool, e del portiere Wayne Hannessey oltre che il difensore Chris Gunter del Charlton che ha raggiunto e superato le 100 presenze in nazionale.

Stella della squadra è senza dubbio Gareth Bale, attaccante esterno del Tottenham, che appena tornato in maglia Spurs, dopo un periodo necessario a ritrovare la forma fisica, ha chiuso il campionato in crescendo anche se ben lontano dalle prestazioni che gli erano valsi la chiamata, e l’investimento milionario, del Real Madrid; resta però la punta di diamante della nazionale gallese a questi europei.

Nell’ultima partita di qualificazione ai Mondiali giocata contro la Repubblica Ceca il c.t. Page è sceso in campo con un  3-5-2 con questa formazione iniziale: Ward, Mepham, Rodon, Lawrence; Roberts, Wilson, Ampadu, Morrell, Williams; Bale, James.

Il Galles è pronto a stupire ancora in una manifestazione importante come gli Europei e siamo certi sarà un avversario ostico da affrontare per tutti, compresa la nazionale azzurra di Roberto Mancini.